Tita Gobetti - Mirror Coach

via dalla pazza boccia



mirror-coach-nemo-letteredallospecchio-viacolventoOOOhh pesce rosso, come gira?                                                                                                                                                      
- Spiritosone! Sei veramente ricco  di Spirito! Ne ho due pinne piene di stare a fare il rondò in questo box trasparente!!! Succede mai un tubazzo di eccitante. Il massimo che ti puoi aspettare è che ci sia qualche ragazzino cretinetti che batte le dita sul vetro o il gatto malefico che ti scruta con i suoi fanali...e allora vedi che fuga faccio!! Come se ci fosse spazio e modo  per andarsene!..E poi sono una pesciolina!  Me tapina!                                                                                             
Devo essere per l' istante  proprio uno Specchio destinato a riflettere frignoni. Chiaro  che ho ancora qualche gancio attrattivo vittimista che mi fa magnetizzare le forme pensiero lagnose! A che scopo? Ma sacrableu…al fine di consapevolizzarle e  alchemizzarle nel mio Cuore per la guarigione mentale  mia  e dei miei ospiti! Come ti chiami  carina?                                                                                                                              
- Ho tanta di quella confusione che manco mi ricordo chi sono.                                                                        
Allora ti chiamerò Scarlet,  come la Rossella O' Hara di "Via col Vento"…quella che con rabbia e forza disse  stringendo i pugni: " Giuro che nessuno  farà mai più soffrire me e la mia famiglia. Domani è un altro giorno!"                                                                             
-Ma che vuoi che porti di diverso il domani? Sarò ancora qui a girare in tondo nella boccia maledetta. Chissà come è fatto il mare, quello  che si vede in quella scatola nera davanti a cui mangiano gli umani di questa famiglia!                      
C'è una televisioneeee?! Ma è favoloso Scarlet! Adesso ti proietto "Nemo",  il film del pesciolino intrappolato che è riuscito a fuggire dall' acquario fingendosi  morto: si è messo a galleggiare, l' hanno buttato  nel water, ha attraversato le reti fognarie e se n'è finalmente ito al nativo elemento, con i suoi pari.                                                                                       
- Ma ti sembra che debba finire nel cesso per ottenere la felicità? Stai bene?                                                     
Sì  mia cara Scarlet, è proprio così:  prima di riveder le stelle, devi sentire gemere la tue catene da schiava, attraversare Selve Oscure, vincere i tuoi  demoni,  le tue paure e le tue schizzinosità. Hai da rinascer di bel nuovo!! E  le acque nere sono i corretti canali: non hanno  possibilità di inversione di marcia. Sono  ideali  per tradurti alla  limpida e infinita  libertà del mare. Salta Scarlet! Salta!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

© Tita Gobetti | Tel 030 2523635 | Mappa del sito | Privacy | Realizzato da jointhebiz

You are here Per lei via dalla pazza boccia