Tita Gobetti - Mirror Coach

ERCOLE E L' IDRA

  • mirror-coach-ercole-idradilerna-fatiche- " Ave Specchio. Mi consenti di appoggiare accanto a te la mia clava e riposare un poco le membra?Sono stanchissimo!"
Cavolo chi è costui? Dai bicipiti sembra la versione edulcorata e mediterranea  di Arnold  Schwarzenegger!! Certo che puoi riposare qui, caro! Amerei sapere con chi parlo, però: specchiati bene, così che ti ri-conosca!! Che look trasgressivo: perizoma e mantello con vello di testa di leone! Fico! Il maculato  è  ormai massificato, (lo ostentano anche le bancarelle cinesi) mentre la tua "mise" è proprio di nicchia!! C'è attaccata ancora l' etichetta della tintoria, sul felino: MADE IN NEMEA.
Sei Ercole!! Quale onore!! Da dove giungi, perbacco?
  • - " L' onore è mio Specchio! Vengo  dall' Argolide, dalla palude di Lerna: sono or ora reduce da un lavoretto di bonifica. Ho eliminato l' Idra del posto e adesso  sono un po' stressato."
Hai voglia!! Ti mancano ancora una decina di task  prima di…ma viviti le tue esperienze, io non ti voglio anticipare nulla. Sei tu che scegli le tue prove, eroe.
Con la bestiola multicefala è stata dura?
  • - "Lo puoi ben dire! Tagliavo una testa e ne spuntavano due! Finchè il fido Iolao non ha bruciato su mio ordine moncherini e sangue, non c'è stata vittoria!"
Ovvio! E'  come per i Problemi che ognuno crea nella propria  vita: ne depenna uno e ancor più ne nascono. Finchè non incenerisci quello che è legato al sangue, i tuoi demoni ti rincorreranno. Le tue fatiche sono  il prezzo che hai scelto  per ascendere all'  Olimpo, l' Opportunità per  conquistare la   dimensione divina di tuo Padre Giove.
Quando giungesti alle falde del monte Citerone,  al bivio ove il quale trovasti le due donne ad attenderti, fosti tu a scegliere Virtù, quella  che ti indicava la strada sassosa ed erta, senza alberi, ne' fiori, ne' ombra…Quali parole pronunciasti, ricordi?
  • - "Certo! Dissi: Scelgo la via aspra perché porta alla gloria."
Vedi dunque chi ha scelto le proprie Fatiche! Sempre colui che aspirava alla gloria: solo  tu. Hai chiesto la Forza per superare le tue prove,  mica  la dispensa dalle emozioni che esse  ti donano.
Quando accetterai la tua Discendenza divina anche associandola  a teneri e silenziosi momenti di pace, anziché di conflitto, quando salirai alto, oltre i campi di battaglia…. potrai sedere sulle rive del lago Stinfale a gettar pietruzze, ipnotizzandoti con i cerchi che si allargano nelle onde. Oppure potrai  addormentarti in un glifo di grano per ascoltare i canti delle spighe dorate. Sei convinto di essere divino solo QUANDO  e SE combatti?Pensi che per raggiungere la tua eredità divina hai da sconfiggere sempre qualcuno o qualcosa?  Per  te quindi sarà così…. finchè non accetterai di farti DOMANDE diverse: "…..e se non avessi limiti, se  fossi già un Dio, COME mi sentirei, cosa farei?"
  • - " Per Giove,  sarei sull' Olimpo a godermi un po' il panorama terrestre oppure rimarrei un po'  a riposarmi sulle rive dell' Egeo, assieme a Sisifo che si è un po' scocciato lui pure del suo peso e staremmo insieme da buoni amici ad intrecciar reti da pesca, dilettandoci in   piacevoli conversari. Mi sembra un poco effeminata come Sogno, non  trovi?"
No che non trovo. Credo che tu abbia una delicata parte femminile che ti sta un poco urlando di essere ascoltata e che vuole integrarti, renderti intero. Tutto qui.
  • - "Mitico! Andrò  anche a pesca: quieto, silenzioso, a osservare le increspature del mare….. e voglio anche cucinarmi il mio cibo. Mi piace! Hai qualche ricetta Specchio?"
Certo Ercole: un pizzico di Consapevolezza di quello che vuoi , un tocco del  fuoco della passione, un cambiamento di dieta, la gratitudine per i frutti della Terra che cogli…olive nere, pomodori, formaggio Feta, capperi, succo della  sacra pianta della Pace: l'olio e il sapore di mare: il  sale.
Che Altr0? lo scoprirai solo assaporando la tua Vita con attenzione: sei già Figlio del tuo Dio. Non serve combattere per ottenere ciò che si E' GIA': solo accettarne la gioia.
Kalispera Ercole.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

© Tita Gobetti | Tel 030 2523635 | Mappa del sito | Privacy | Realizzato da jointhebiz

You are here Per lui ERCOLE E L' IDRA